LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Duplice omicidio, a Sarzana scongiurato l’allarme sociale, ma si rafforzano le attività di prevenzione

La decisione presa oggi durante la riunione straordinaria del Comitato di ordine e sicurezza. Il Prefetto: «I sindaci potranno adottare provvedimenti specifici»

SARZANA – «Il duplice omicidio avvenuto in una zona sana e tranquilla come questa credo possa aver creato un minimo allarme, io non ho avuto segnali di particolare preoccupazione, ma il nostro compito è quello di prevenire mentre lo Stato deve fornire una risposta forte dando un segnale di presenza». Così il Prefetto della Spezia Maria Luisa Inversini al termine della riunione odierna del Comitato di ordine e sicurezza convocato d’urgenza e in via straordinaria dopo il ritrovamento dei cadaveri di Nevila Pjetri a Marinella – per il quale c’è un indiziato – e Camilla in via Bradiola.

Nella sala consiliare di Sarzana, davanti agli amministratori della Val di Magra e agli esponenti delle Forze dell’ordine, alla presenza del Questore Lilia Fredella, è stato fatto il punto sulle potenziali criticità del territorio, partendo proprio dal tema della prostituzione, oggetto anche di una nuova ordinanza da parte del Comune di Sarzana.

«Si è preso atto – ha proseguito Inversini – che grazie alla pronta risposta investigativa non si è creato allarme sociale. Questo è molto importante anche per le attività di prevenzione delle Forze di polizia sul territorio che saranno comunque rafforzate. Abbiamo individuato le zone che sono più sensibili al fenomeno che fortunatamente sono poche, e su questo i sindaci si riservano di adottare specifici provvedimenti. Ancora prima di questa vicenda – ha concluso – con il sindaco Ponzanelli avevamo fatto una riflessione perché aveva registrato un minimo incremento nell’attività di prostituzione intervenendo con un’ordinanza specifica».