LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Muore improvvisamente il noto bartender Davide Garazzini: una comunità in lutto

Conosciutissimo tra Massa e Sarzana, "Garaz" è mancato improvvisamente nella giornata di giovedì. Era molto amato per la passione e la simpatia che sapeva trasmettere a chi si presentava al suo bancone sapendo di trovare talento e professionalità

MASSA-CARRARA – Se n’è andato all’improvviso, prematuramente, lasciando decine di amici e conoscenti senza parole e in un lutto profondo, difficile da affrontare se associato a un personaggio che della socialità e del rapporto con gli altri aveva fatto una ragione di vita. Davide Garazzini, mancato ieri a soli 47 anni (il corpo senza vita è stato ritrovato nella sua abitazione), era infatti un solido punto di riferimento per tutti quelli che per oltre vent’anni lo avevano incrociato dietro al bancone di bar, locali, spiagge e festival, affidandosi a lui per assaggiare il cocktail perfetto per ciascuna occasione.

Milanese di nascita ma tosco-ligure d’adozione avendo trascorso gli ultimi anni fra Sarzana e Marina di Carrara, era per tutti “Garaz”, bartender per vocazione ma anche brand ambassador e insegnante che aveva saputo trasmettere ad altri i fondamentali di un mestiere che, grazie alla grande esperienza acquisita, lo aveva portato anche a creare con Coloniale Group “Il Garazzino”, un vermouth sul quale aveva messo firma e volto.

Abile e talentuoso nelle miscelazioni era però amatissimo anche per il modo in cui interpretava il proprio ruolo, non solo un volto familiare al di là del bancone ma una persona in grado di intrattenere con ironia e cordialità – parlando magari di altre grandi passioni come Bruce Springsteen, la musica e il cinema – ma anche ascoltare, come testimoniano i tantissimi messaggi di affetto e cordoglio che nelle ultime ore sono stati pubblicati sulla sua bacheca Facebook dove, fino a due giorni fa, teneva tutti aggiornati su bottiglie da provare o appuntamenti in giro per l’Italia in cui trovarlo a parlare di ciò che lo aveva fatto conoscere e apprezzare. Come l’ultima partecipazione al Cocktail Fest di Sarzana, dove sabato scorso era stato immortalato sorridente e con alcune bottiglie in mano. Così come lo ricorderanno tutti coloro oggi gli dedicano un brindisi pieno di ricordi e tristezza.