Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Arrestato collaboratore di giustizia: finito di nuovo nel giro delle sostanze stupefacenti

Dalle indagini, nell’arco temporale tra agosto 2021 e marzo 2022, ha ceduto cocaina ad assuntori abituali della città di Massa

MASSA – Alle prime ore di questa mattina, i Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Massa Carrara, coordinati dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Massa, hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un soggetto di origini meridionali domiciliato in questa Provincia, sottoposto al regime di protezione speciale quale Collaboratore di Giustizia.

L’inchiesta è nata a seguito di informazioni – acquisite nel corso di pregresse attività investigative poste in essere nell’ambito della repressione del fenomeno del traffico e dello spaccio al dettaglio di sostanze stupefacenti sul territorio – che hanno permesso, tra l’altro, di raccogliere elementi indizianti, che dovranno poi essere confermati nel corso del giudizio e nel contraddittorio delle parti, a carico del soggetto tratto in stato d’arresto nella mattinata odierna. L’operazione è stata eseguita in ottemperanza all’Ordinanza di Custodia Cautelare in carcere emessa dal Gip di Massa che ha condiviso le risultanze investigative scaturite nel corso delle indagini, dalle quali emergevano vari episodi, nell’arco temporale agosto 2021/marzo2022, di cessione di sostanza stupefacente del tipo cocaina ad alcuni assuntori abituali della città di Massa.

L’esecuzione della misura cautelare sommariamente descritta ha una sua specificità proprio per la figura particolare del soggetto investigato il quale aveva avuto accesso al regime speciale di Collaboratore di Giustizia, collocato in località protetta per ragioni di sicurezza.