Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

E’ morta la partigiana Elvia Mosti: aveva 96 anni

Fervente antifascista, conosciuta e stimata dove abitava nella zona di Acquarella, Bondano e Ricortola, è sempre stata in prima fila nella lotta per la difesa dei lavoratori e della democrazia

MASSA – E’ morta all’età di 96 anni la partigiana combattente e staffetta Elvia Mosti. Ad annunciare la scomparsa “con profondo cordoglio” è la sezione dell’Anpi di Massa.

Elvia aderì subito dopo l’otto settembre 1943 ai primi gruppi di partigiani che combattevano in Toscana, aderendo alla Formazione “Gruppo Patrioti Apuani” che operava sulle Alpi Apuane, per la liberazione della nostra Provincia. Di famiglia antifascista, la quale ha contribuito notevolmente alla Resistenza con un fratello, Danilo Mosti, partigiano caduto sulla Brugiana, al quale è stata intestata la Scuola Elementare di Via Fiume, e altri fratelli: Pietro, deportato nei campi di lavoro in Germania e Nelson, scomparso nella campagna di Russia.

Fervente antifascista e democratica, conosciuta e stimata dove abitava nella zona di Acquarella, Bondano e Ricortola, Elvia è sempre stata in prima fila nella lotta per la difesa dei lavoratori e della Democrazia e ha contribuito con testimonianze e racconti in diverse pubblicazioni e interviste rilasciate e presenze nelle scuole cittadine.

Elvia, dopo la guerra, è stata in prima fila nella ricostruzione civile di Massa. Ha  ricevuto la Medaglia alla Resistenza, onorificenza concessa dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri a coloro che hanno contribuito nelle file dei partigiani alla liberazione del Paese, e nel recente Congresso della sezione Anpi di Massa è stata nominata co Presidente Onorario della stessa sezione.

“La  Sezione A.N.P.I. di Massa – si legge in una nota – nell’esprimere alla famiglia le proprie condoglianze, invita gli iscritti, i partigiani, gli antifascisti e i democratici tutti, a partecipare ai funerali, in programma per oggi, sabato 16 aprile 2022, alle 15,00, dall’obitorio del Noa alla Chiesetta del Bondano. Ciao Elvia, e che la terra ti sia lieve”.