Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Addio a Elio Lazzarotti, il Coni: «Il Giocosport nacque da una sua invenzione»

MASSA-CARRARA – Riceviamo e pubblichiamo dal Coni Massa-Carrara la lettera del delegato provinciale Vittorio Cucurnia (in foto) come tributo a Elio Lazzarotti, maestro dello sport deceduto improvvisamente nelle ultime ore.

Ci sono persone che lasciano il segno; il Maestro dello Sport Elio Lazzarotti è tra queste. E’ mancato all’improvviso, lasciando tutto il mondo dello sport attonito e dispiaciuto. Era una di quelle persone che eri abituato a sapere che c’era e non sarà facile parlare di lui al passato. Ottimo atleta di salto in lungo per le Fiamme Oro in gioventù, cresciuto alla Segreteria del Presidente storico del Coni locale Enrico Salomoni, persona molto riservata e schiva, era il referente provinciale della Scuola Regionale dello Sport e godeva di un titolo oggi scomparso, ma  all’epoca una delle massime qualifiche sportive in assoluto: Maestro dello Sport. A lui si deve un` intuizione rivoluzionaria che, a distanza di oltre trenta anni, è attuale come non mai. Quello che oggi è entrato nel linguaggio sportivo nazionale come progetto Giocosport nacque proprio da un’intuizione del Maestro dello Sport Elio Lazzarotti.

Nei primissimi anni 90 del secolo scorso quel percorso sportivo giovanile si chiamava “progetto ludico motorio polisportivo – il bambino sceglie lo sport”. L’intuizione profonda fu il capire prima di altri l’importanza di introdurre nelle scuole elementari  la necessità di svolgere attività sportiva assecondando le capacità naturali verso lo sport dei bimbi e soprattutto inserire nelle scuole allora elementari (oggi primarie) tutti gli sport della provincia, dando la possibilità ai bambini di conoscere e di scegliere quale attività sportiva seguire. Oggi lo diamo per scontato ma per l`epoca fu una svolta davvero rivoluzionaria , per la prima volta il bambino era il soggetto attivo nella scelta dell’attività sportiva a lui più gradita. Un progetto coraggioso e lungimirante, precursore dei progetti nazionali di Coni e Sport e Salute ancora oggi attuali.

Sono passati molti anni, ma ciò che è diritto di tutti e soprattutto del bambino, è rimasto giovane ed attivo.

Oggi quel progetto si chiama Giocosport, è capillarmente diffuso in tutto il Paese e solo nella nostra piccola Provincia (Massa, Carrara e Montignoso)  conta un impegno di spesa di 154.000,00 euro totali,  permette agli alunni della primaria e dell’infanzia di svolgere regolarmente un ora di motoria a settimana, per l’intero anno scolastico. In dettaglio 6000 ore di attività motoria nel Comune di Carrara, 4000 ore nel Comune di Massa,  500 ore nel Comune di Montignoso.

Il progetto per l’anno scolastico  2021/2022 è  stato completamente finanziato dalle Amministrazioni Comunali costiere, mentre per i Comuni della Lunigiana le scuole si autofinanziano con fondi del Ministero dell`Istruzione. E il nostro Coni Point è orgoglioso di poter coordinare questo grande progetto e di perpetrarlo nel tempo . Sono certo che Elio sia soddisfatto che il suo progetto si sia affermato fino a diventare un riferimento nazionale così innovativo ed importante. Ti sia lieve la Terra, caro Maestro.