Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Caso Franzoni, De Pasquale: «Personaggio delirante. Carrara non è questo»

Il sindaco: «Sassoli uomo di grande levatura, apprezzato da tutti noi carraresi»

CARRARA –  «Nicola Franzoni non è certo nuovo a sproloqui no vax, interventi deliranti a mezzo social e iniziative illegali, puntualmente fermate e sanzionate dalle forze dell’ordine. Questa volta purtroppo è riuscito a fare di peggio, usando parole inqualificabili per commentare la scomparsa del presidente del Parlamento Europeo David Sassoli». Così il sindaco di Carrara Francesco De Pasquale sulla vicenda (qui), salita alla ribalta delle cronache nazionali, che ha avuto come triste protagonista Nicola Franzoni. L’imprenditore di Carrara, noto per le sue proteste estreme contro i governi Conte e Draghi, è stato denunciato per vilipendio da Italia Viva dopo aver pronunciato frasi ingiuriose nei confronti di David Sassoli.

«Nel condannare senza appello le parole di Franzoni, da sindaco voglio dire con forza che Carrara non è questo: il nome della nostra città – afferma perentorio De Pasquale – non può e non deve essere associato alle malefatte di questo personaggetto delirante che, senza la ribalta dei social, sarebbe un signor nessuno». Il primo cittadino ricorda che «Carrara ha avuto modo di apprezzare e accogliere Sassoli nel maggio del 2014 quando l’allora europarlamentare visitò il cantiere e le cave, incontrando operai e cavatori ed esprimendo parole sagge ed equilibrate, che denotavano una grande capacità di ascolto e attenzione».

«A nome di tutti i miei concittadini – conclude il sindaco di Carrara – esprimo le più sentite condoglianze ai familiari e ai cari del presidente del Parlamento Europeo: Sassoli era un uomo di grande levatura, che per il suo lavoro di giornalista, per il suo operato nel panorama politico nazionale e nelle istituzioni europee, ha il massimo rispetto e il totale apprezzamento di tutti noi carraresi».