Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Covid, al Noa 14 ricoveri in più in una settimana ma calano le terapie intensive

I nuovi positivi sono stati quasi 2mila nell'ultima settimana, quattro i decessi

Questi gli aggiornamenti sulla situazione Covid  nell’Azienda Usl Toscana nord ovest. I nuovi casi positivi, dal 28 dicembre 2021 al 3 gennaio 2022 sono stati 20.379, con 102 comuni coinvolti. Nei sette giorni precedenti i nuovi positivi erano stati 5.591 con 93 comuni coinvolti. Di seguito il dettaglio per ogni zona distretto.

ZONA APUANE: 2.132 nuovi casi positivi (1.455 in più rispetto a 7 giorni fa) di cui 912 (il 43%) di età inferiore ai 35 anni. Carrara 939, Massa 1.000, Montignoso 193. Numero di guarigioni negli ultimi 7 giorni: 246. Vaccinazioni complessivamente effettuate (al 3 gennaio 2022): 149.077 prime dosi, 133.525 seconde dosi, 52.261 terze dosi. La percentuale di persone con età superiore ai 5 anni che hanno ricevuto almeno una dose è complessivamente dell’ 84,4%. Questo anche il numero delle terze dosi somministrate nella settimana dal 28 dicembre 2021 al 3 gennaio 2022: 8.324. Queste infine le prime dosi somministrate, sempre nella settimana dal 28 dicembre 2021 al 3 gennaio 2022, ai bambini: 581.

ZONA LUNIGIANA: 678 nuovi casi positivi (469 in più della scorsa settimana) di cui 293 (il 43%) di età inferiore ai 35 anni. Aulla 200, Bagnone 4, Casola in Lunigiana 25, Comano 7, Filattiera 16, Fivizzano 103, Fosdinovo 58, Licciana Nardi 57, Mulazzo 32, Podenzana 36, Pontremoli 66, Tresana 40, Villafranca in Lunigiana 33, Zeri 1. Numero di guarigioni negli ultimi 7 giorni: 98. Vaccinazioni complessivamente effettuate (al 3 gennaio 2022): 36.043 prime dosi, 32.301 seconde dosi,18.397 terze dosi. La percentuale di persone con età superiore ai 5 anni che hanno ricevuto almeno una dose è complessivamente dell’ 81,5%. Questo anche il numero delle terze dosi somministrate nella settimana dal 28 dicembre 2021 al 3 gennaio 2022: 2.270. Queste infine le prime dosi somministrate, sempre nella settimana dal 28 dicembre 2021 al 3 gennaio 2022, ai bambini: 163.

DATI SUI RICOVERI COVID

Questa la situazione dei ricoveri Covid specifica per ciascun presidio al 4 gennaio 2022: all’ospedale di Livorno ci sono 78 ricoverati per Covid, di cui 8 in terapia intensiva; all’ospedale di Lucca 45 ricoverati, di cui 6 in terapia intensiva; all’ospedale Apuane 36 ricoverati (+14 rispetto alla scorsa settimana), di cui 4 in terapia intensiva (-1 rispetto alla scorsa settimana); all’ospedale Versilia 36 ricoverati, di cui 6 in terapia intensiva; all’ospedale di Pontedera 22 ricoverati, di cui 2 in terapia intensiva; all’ospedale di Cecina 14 ricoverati, di cui 4 in terapia intensiva; all’ospedale di Barga 0 ricoverati. Dunque, negli ospedali dell’Azienda Usl Toscana nord ovest i ricoveri per covid-19 al 3 gennaio sono in totale 231 (il 28 dicembre erano 164) di cui 30 in terapia intensiva (il 28 dicembre erano 22).

ALTRI DATI SULL’ANDAMENTO DELLA PANDEMIA

Ad oggi, sul territorio dell’Azienda Usl Toscana nord ovest, il totale dei guariti è di 97.572 (+2.027 rispetto allo scorso 28 dicembre) mentre i soggetti in isolamento sono 15.340 (-1.252 rispetto al 28 dicembre). Oggi sul territorio dell’Azienda Usl Toscana nord ovest si sono registrati 5 decessi: 2 nell’ambito di Massa-Carrara, 1 nell’ambito di Lucca; due nell’ambito di Pisa. Nei sette giorni precedenti i decessi erano stati 20 (4 nell’ambito territoriale di Massa-Carrara, 5 nell’ambito di Lucca, 4 nell’ambito di Pisa, 5 nell’ambito di Livorno, 2 nell’ambito della Versilia). Si ricorda che spetterà comunque all’Istituto superiore di sanità attribuire in maniera definitiva la morte al coronavirus.

DATI SULL’ANDAMENTO DELLE VACCINAZIONI

Al 3 gennaio 2022 le vaccinazioni effettuate sono 2.319.802, di cui 1.000.018 per prime dosi. Sono stati vaccinati 513.054 donne e 486.964 uomini. Per quanto riguarda le fasce d’età, la maggior parte dei vaccinati appartiene alla fascia 50-59 con 167.626 vaccinati; subito dopo la fascia 40-49 con 158.058 vaccinati; quindi la fascia 60-69 con 147.404 vaccinati; segue la fascia di età 70-79 anni con 131.417 vaccinati; poi viene poi la fascia 30-39 con 108.353; la fascia 20-29 con 98.616; la fascia d’età over 80 con 103.307; la fascia 12-19 con 78.009 vaccinati; ultima, ma in ascesa, la fascia 5-11 con 7.223.