Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Guidano ubriache: una si ribalta e danneggia due auto, l’altra si schianta sullo spartitraffico

Entrambi gli episodi sono accaduti a Carrara: le giovani sono state trovate con un tasso alcolemico quattro e tre volte superiore al consentito. Aumentati i controlli dei carabinieri nei pressi dei cimiteri dove sono stati segnalati episodi di microcriminalità sulla auto in sosta

MASSA-CARRARA – L’abuso di alcolici è stato probabilmente la causa di due incidenti che hanno avuto come sfortunate protagoniste due giovani automobiliste. Nel primo caso, sabato notte, una 26enne di Massa alla guida di una Fiat Punto del padre, giunta all’altezza della rotonda fra viale XX Settembre e via Covetta a Carrara, ha perso il controllo del veicolo e si è ribaltata, finendo la sua corsa su due autovetture in sosta, rimaste danneggiate. La giovane è stata portata subito in ospedale, dove è stata trattenuta in osservazione per alcune ore e poi rimandata a casa, fortunatamente con pochi giorni di prognosi.

Il veicolo del genitore, però, ha riportato danni ingenti. L’incidente è stato rilevato dai Carabinieri del Radiomobile, che hanno ravvisato gli estremi per contestare alla ragazza la guida in stato di ebbrezza, infatti gli esami tossicologici svolti dal laboratorio analisi del pronto soccorso hanno evidenziato che guidava con un tasso alcolemico di quattro volte superiore al consentito.

Stessa denuncia per una 24enne di Fosdinovo, che sempre in viale XX Settembre a Carrara, in località Fabbrica, ha perso il controllo della Fiat 500 del padre e si è schiantata contro lo spartitraffico. In questo caso è stato il test con l’etilometro a dimostrare la guida in stato di ebbrezza, con un tasso di alcolemia nel sangue di circa tre volte superiore al limite di legge. Per entrambe, oltre alla denuncia penale, è scattato il ritiro della patente.

A parte i controlli stradali, i carabinieri hanno svolto molte verifiche nei confronti di chi si trova sottoposto a misure limitative della libertà personale e della sorveglianza speciale, per verificare la loro presenza in casa soprattutto di notte, senza riscontrare irregolarità. Inoltre, per contrastare i furti sugli autoveicoli in sosta nei parcheggi dei cimiteri, dove negli ultimi giorni è stato segnalato qualche episodio di microcriminalità, sono stati rafforzati i passaggi delle pattuglie in uniforme e in abiti civili tesi a scoraggiare i malintenzionati che approfittano dei giorni dedicati alla commemorazione dei defunti per fare incetta di borse e portafogli.

Complessivamente, grazie al dispiegamento di ben 28 equipaggi dell’Arma che da sabato mattina alla mezzanotte di lunedì si sono avvicendati nel pattugliare tutto il territorio sotto la giurisdizione della Compagnia di Carrara, è stato possibile identificare 218 persone e controllare 143 autoveicoli.