Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Ruba una bici da 5mila euro ma aveva il gps: ritrovata a Carrara e restituita al legittimo proprietario

Ancora in corso gli accertamenti sull’autore del furto da parte della Squadra Mobile della Questura della Spezia

AVENZA – Nei giorni scorsi un turista tedesco si è rivolto agli uffici della Questura della Spezia per denunciare il furto della propria bicicletta. L’uomo, che si era recato in visita alle Cinque Terre con la propria famiglia, aveva posteggiato nella tarda mattina il proprio Van nel parcheggio sotterraneo della stazione della Spezia Centrale, a cui aveva assicurato al portellone posteriore, con appositi lucchetti di sicurezza, tre biciclette di consistente valore economico.

Verso le 18.15, al suo rientro dalla gita, è tornato nel parcheggio riscontando una bruttissima sorpresa: la rottura del lucchetto di sicurezza e il furto di una delle tre biciclette. Trattandosi di bicicletta di consistente valore (circa 5.000 euro), la stessa era munita di un rilevatore Gps installato all’interno del meccanismo di movimento dei pedali e quindi, l’immediata analisi della tracciatura del percorso effettuato dalla bicicletta, portava a constatare che il mezzo era stato trasportato fino a Carrara: chi l’ha asportata è salito su un treno, è sceso alla stazione di Avenza.

Il sistema di rilevamento è riuscito a tracciare la zona ma non la via del comune dove la bicicletta si troava. Interpellata la Questura di Massa che provvedeva a interessare la stazione Carabinieri competente in quel territorio, e nel giro di pochi minuti si procedeva al recupero del mezzo nei presso di una attività commerciale. Nella stessa mattinata la bicicletta è stata restituita al legittimo proprietario, mentre sono ancora in corso accertamenti sull’autore del furto da parte della Squadra Mobile della Questura spezzina.