Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Rissa in piazza Mercurio, daspo urbano per cinque giovani. Uno è minorenne

Per chi violerà la misura è prevista la reclusione da 6 mesi a 2 anni e la multa da 8.000 a 20.000 euro

MASSA – Cinque giovani, di cui uno minorenne, tra i protagonisti di una rissa avvenuta la notte del 19 settembre in Piazza Mercurio, sono stati colpiti dal cosiddetto “Daspo Willy”, emesso dal Questore di Massa Carrara. Il provvedimento prevede il divieto di accesso agli esercizi pubblici e ai locali di pubblico intrattenimento del centro cittadino, compresi in un’area che si estende fino a Piazza Garibaldi, per un periodo di 18 mesi. Per chi violerà la misura adottata contro la movida violenta, è prevista la reclusione da 6 mesi a 2 anni e la multa da 8.000 a 20.000 euro.

Sempre sul fronte della prevenzione, le pattuglie della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e della Polizia Municipale, costantemente impegnate nei servizi finalizzati a garantire la sicurezza nel capoluogo apuano, nella sola serata di venerdì hanno controllato 68 persone e 13 veicoli, sia nelle aree della movida che nelle strade che adducono alle piazze del centro. In questo contesto, le uniche richieste di intervento sono pervenute dalla centrale Via Beatrice per schiamazzi, ove verso l’una sono stati identificati una ventina di ragazzi, e da Piazza IV Novembre, dalla quale alcuni pendolari avevano segnalato la presenza di giovani ubriachi che creavano disturbo. All’arrivo della Polizia non c’era più nessuno e non risultavano tracce di danneggiamenti. Nonostante questo, sono state acquisite le immagini registrate dai sistemi di videosorveglianza della stazione ferroviaria per i dovuti accertamenti.

Nelle serate da lunedì a giovedì della settimana in corso una pattuglia della Polizia di Stato ha effettuato controlli in ore notturne in piazza Mercurio e nelle vie adiacenti rilevando la presenza di un massimo di 6/7 persone, che sono state identificate.