Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

È Jacopo Ferri il nuovo sindaco di Pontremoli: «Ha vinto il lavoro di Lucia Baracchini e di papà»

Ma solo il 50,90% della popolazione pontremolese si è recata alle urne

PONTREMOLI – Proprio così. Jacopo Ferri, già consigliere al fianco dell’uscente sindaco Lucia Baracchini, ha preso il testimone vincendo le elezioni comunali con la lista di centrodestra Cara Puntremal che ha totalizzato 2.919 voti, il 70,94% dei voti. Elisabetta Sordi, candidata per il centrosinistra con Pontremoli Più, nonostante tutte le energie impiegate per conquistare la carica, ha perso anche la Valdantena che alle precedenti comunali, invece, si era dimostrata la roccaforte inconquistabile dalla lista avversaria.

Un dato sicuramente da analizzare, più importante di quanto possa sembrare, è quello dell’astensionismo: infatti, solo il 50,90% della popolazione pontremolese si è recata alle urne. Un indicatore che dovrebbe allarmare i partiti sia a livello locale che nazionale.

Ma chi è il nuovo sindaco di Pontremoli? Nato il 20 maggio 1969 a Firenze, Jacopo Ferri è laureato in giurisprudenza e svolge la professione di avvocato. Fino al 2000 non ha ricoperto incarichi pubblici o istituzionali, poi per tre mandati è stato consigliere regionale eletto con Forza Italia e Popolo della Libertà. Per due mandati è stato consigliere nella giunta Baracchini. Fratello del deputato Cosimo Ferri, proseguirà la strada del padre, Enrico Ferri, che oltre a essere stato ministro della Repubblica, ha ricoperto la carica di sindaco di Pontremoli dal 1990 al 2004.

«Vince il lavoro di ieri (Lucia) – la sindaca uscente Lucia Baracchini, ndr – e di ieri l’altro (papà). Vince l’affetto della città per chi la città l’ama davvero e la vive ogni giorno prima e dopo le elezioni, sempre». Una storia di famiglia, quella dei Ferri, che nel loro nome sembrano avere una missione, quella di governare una città che anche questa volta gli ha riconosciuto il lavoro svolto fino ad oggi per la comunità.