Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Operai in nero e zero sicurezza nel cantiere: titolare d’impresa multato per 38mila euro

I controlli vengono effettuati per evitare il ripetersi, come avvenuto negli ultimi giorni, di infortuni sul lavoro spesso causati dall’inosservanza delle norme vigenti

AULLA – Dopo quello del 9 settembre scorso, continuano senza sosta i controlli dei Carabinieri per verificare il rispetto delle norme sulla sicurezza in ambito lavorativo; questa volta le attenzioni si sono concentrate su un cantiere edile di Aulla.

Una pattuglia della Stazione di Albiano Magra, insieme ai colleghi Forestali di Fivizzano, e con l’ausilio del personale specializzato dei Nucleo Ispettorato del Lavoro dei Carabinieri di Massa Carrara, hanno pertanto effettuato una visita ispettiva al cantiere edile rilevando diverse irregolarità: il ponteggio era stato montato senza la diretta sorveglianza di un preposto e impiegando lavoratori privi di adeguata formazione professionale, che due operati erano in quota senza le dovute protezioni, il tutto in netto contrasto con le vigenti norme sulla sicurezza del lavoro. Veniva anche accertato che uno dei lavoratori, presenti all’interno della ditta, non era in regola con le norme di assunzione e che erano stati smaltiti circa 10 mt. cubi di calcinacci in barba alle rigide norme ambientali.

Al titolare dell’impresa, un 62/enne italiano, residente nello spezzino, è stato prescritto di procedere alla messa in sicurezza del ponteggio ed alla regolarizzazione dell’operaio. Le infrazioni contestate prevedono ammende per complessivi 38mila euro circa, con contestuale informativa alla Procura di Massa.

I controlli dei Carabinieri proseguiranno, sia d’iniziativa sia in stretta sinergia con le verifiche pianificate dalla Prefettura di Massa Carrara. Il tema sulla Sicurezza del Lavoro è particolarmente sentito in terra Apuana e Lunigianese: la priorità è evitare il ripetersi, come avvenuto negli ultimi giorni, di infortuni sul lavoro spesso causati dall’inosservanza delle norme di sicurezza