Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Nubifragio, sei famiglie evacuate alla ‘Fabbrica’. Colonnata senza corrente per una notte

A Massa chiusi temporaneamente i cimiteri di Turano e Mirteto. Tantissime le piante cadute lungo le strade

CARRARA – Sei famiglie evacuate dalla palazzina di via Stabbio, alla Fabbrica, dopo la tempesta della scorsa domenica che proprio in quella zona ha provocato i maggiori danni. Gli operai sono ancora al lavoro per riportare in condizioni di praticabilità l’edificio i suoi esterni. Il tetto della palazzina è volato via e i detriti sono ovunque, l’impalcatura del palazzo si è staccata ed è andata ad avvolgere un’auto, tutt’ora bloccata nel parcheggio. Sei famiglie, dicevamo, evacuate e prese in carico dal Comune di Carrara in attesa di poter fare ritorno nelle proprie case. Una di queste ha accettato la sistemazione in albergo, le altre hanno scelto di stare da parenti o amici.

Il tratto di viale XX Settembre tra la località “Fabbrica” e la salita di San Ceccardo è indubbiamente quello che porta le maggiori ferite dopo quegli attimi di terrore (proprio in questa zona è crollato anche un albero), ma i danni si sono registrati un po’ ovunque nel territorio comunale. Oltre ai soliti allagamenti e alle strade colme di detriti e vegetazione, alla piscina di Carrara è saltata una parte di copertura, ma nelle ultime ore il sindaco De Pasquale ha assicurato che “il tetto è integro”.

Non solo danni visibili, ma anche infiniti disagi per le famiglie. Colonnata è rimasta senza energia elettrica un’intera notte. Stessa cosa è accaduta in alcune zone di Avenza, Marina, e Carrara centro.

A Massa lo scenario è lo stesso: alberi caduti e coperture saltate. I cimiteri di Turano e Mirteto, dove alcuni loculi necessitano di interventi, sono stati chiusi temporaneamente. Situazione da monitorare anche al cimitero del borgo di Casania, dove un muro è a rischio crollo. Tante piante sono cadute in viale Roma, via dei Carri, via Bassa Tambura, via Don Minzoni, alla scuola di Romagnano e nei parchi Ugo Pisa, Parco degli Ulivi.

Ancora chiuso il liceo Fermi, dove in queste ore si stanno ultimando gli interventi a seguito della caduta di un albero e della rottura di alcune finestre nel vano scale (ne abbiamo parlato qui).