Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Falso matrimonio per restare in Italia: straniero fermato a Marina di Massa. Ora il rimpatrio

Era in vacanza sulla costa apuana ed è stato segnalato dal sistema alert per gli alloggiati nelle strutture ricettive

MARINA DI MASSA – L’alert del Servizio Alloggiati della Polizia di Stato, il sistema telematico per la comunicazione dei dati degli alloggiati, ha segnalato alla Sala Operativa della Questura di Massa-Carrara la presenza di un ospite “ricercato”, che aveva preso una stanza presso una struttura ricettiva di Marina di Massa.

L’operatore della Sala Operativa ha diramato la nota e le Volanti della Polizia di Stato impegnate nel controllo del territorio sono state inviate sul posto, per le opportune e necessarie verifiche. Gli agenti, di concerto con l’Ufficio Immigrazione, hanno accertato che lo straniero risultava destinatario di un rintraccio per la notifica di un rigetto di un permesso di soggiorno.

In particolare emergeva che il cittadino tunisino risultava avere contratto un matrimonio fraudolento, al solo scopo di soggiornare regolarmente in Italia. Per questi motivi gli agenti della Polizia di Stato dell’Ufficio Immigrazione procedevano all’accompagnamento al Cpr (Centro per il Rimpatrio) per la successiva espulsione.