Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Condannato per violenze sulla compagna fugge in Francia, ma poi rientra: arrestato

Un marocchino è finito nella rete dei controlli dei carabinieri

LUNIGIANA – I carabinieri della Stazione di Albiano Magra (Aulla, Massa-Carrara), nel corso di un servizio di prevenzione e repressione dei reati, hanno rintracciato un ricercato. Nella tarda serata di ieri, lunedì, i militari, nel transitare nel borgo di Caprigliola, hanno notato un’autovettura ferma in corrispondenza dell’unico bar presente.

È scattato così il controllo: si trattava di un cittadino marocchino 52enne; una vecchia conoscenza dei Carabinieri albianesi perché, alcuni mesi fa, si era reso responsabile, sempre ad Albiano Magra, di lesioni nei confronti della compagna, reato per cui fu arrestato e per il quale, dopo la scarcerazione, fu ammesso lo scorso i gennaio all’obbligo di firma presso la Polizia Giudiziaria.

L’uomo, a suo dire spinto dal rimorso e in preda ai sensi di colpa, subito dopo l’ammissione al citato beneficio di legge aveva deciso di lasciare l’Italia per recarsi in Francia, pensando che la lontananza diminuisse i sensi di colpa e che il tempo facesse dimenticare i conti aperti con la Giustizia. Ma il Tribunale di Massa non ha dimenticato ed ha emesso nei suoi confronti un ordine di carcerazione sulla base del fatto che l’interessato si era sottratto agli obblighi imposti, espatriando in Francia.

La sua latitanza si è interrotta ieri sera grazie ai Carabinieri di Albiano Magra. L’uomo è stato quindi dichiarato in stato d’arresto e tradotto presso la casa di reclusione di Massa in attesa delle decisioni dell’autorità giudiziaria.