Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Calci, pugni e colpi di casco: il pestaggio di Marina di Carrara fa il giro dei social foto

Il video della rissa è stato diffuso da un canale Telegram. Martisca (Fi): «Un vero e proprio degrado sociale che danneggia in primis la città ma anche i commercianti»

MARINA DI CARRARA – Un video che circola in rete dove si vede un gruppo di ragazzi che, letteralmente, si pestano a calci, pugni e anche a colpi di casco. Il teatro della rissa è Marina di Carrara, di notte, all’angolo tra via Rinchiosa e l’inizio di viale Vespucci, la strada degli stabilimenti balneari.

Nel video, di cui pubblichiamo alcuni fotogrammi, si vede una decina di ragazzi intenti a darsele di santa ragione fino a quando non arrivano i carabinieri e i giovani si danno alla fuga, al grido «arriva la pula», ovvero le forze dell’ordine. Il filmato di 30 secondi è stato diffuso in rete tramite il canale Telegram “Risse Italiane”. Ai carabinieri, al momento, non risultano denunce.

Tra i primi politici a segnalare questo episodio violento sono stati Gianni Musetti e Lucian Martisca di Forza Italia. «Come ogni estate – afferma Martisca – a Marina di Carrara si presentano spettacoli non molto belli, anzi, si presente un vero e proprio degrado sociale che danneggia in primis la città ma anche i commercianti. Questa estate il palcoscenico di tutto questo orrore è la passeggiata del porto, piu precisamente proprio al centro del Largo Marinai d’Italia, dove ragazzi tra i 14 e 20 anni consumano alcol in esagerazione e danno il via a risse e assembramenti continui. Da inizio estate si verificano episodi dove vengono sorprese persone ad urinare in mezzo alla passeggiata Sandro Pertini oppure a vomitare in spiaggia, spaccare bicchieri di vetro e danneggiare tutto ciò che li circonda, perché forse loro non sanno che tutto ciò che li circonda viene realizzato con i soldi di tutti i cittadini».

«È imbarazzante – prosegue l’esponente azzurro – che nessuno abbia mai provveduto a vigilare intensamente su questa zona, che oltre ad essere una bellissima passeggiata, è anche un luogo dove i genitori portano i bambini a rinfrescarsi la sera e dove passano molti anziani. Pertanto si chiede all’amministrazione di far posizionare sulla passeggiata diverse auto delle forze dell’ordine per prevenire questo vero e proprio degrado sociale che si sta verificando sul nostro litorale, per evitare quello che è successo l’anno scorso, perché è veramente una vergogna finire sui telegiornali solo per il degrado presente nella nostra città. I controlli dovrebbero essere effettuati ogni sera e non solo nel weekend, perché la situazione è assolutamente fuori controllo, e la si può benissimo monitorare dalle telecamere presenti lungo la passeggiata».