Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Cocaina nelle mutande pronta per la vendita: pusher in manette a Carrara

Si tratta di un marocchino sorpreso dalla polizia di Stato in pieno centro storico: sequestrati anche 195 euro

Più informazioni su

CARRARA – La Polizia di Stato negli ultimi giorni ha effettuato mirati servizi di controllo del territorio dedicati specificamente al contrasto al traffico di sostanze stupefacenti, impiegando equipaggi dedicati di personale operante delle Squadre Volanti del Commissariato di Carrara. I controlli sono stati intensificati nelle principali zone di spaccio del centro e del centro storico di Carrara, a seguito di molte segnalazioni provenienti da parte dei residenti che avevano notato movimenti sospetti soprattutto negli orari serali e notturni.

L’equipaggio della Squadra Volante, ieri sera, mercoledì, si concentrava proprio nella menzionata area, notando un cittadino straniero, conosciuto all’ufficio in quanto già arrestato per spaccio e uscito dal carcere pochi mesi fa, intento a tenere un comportamento circospetto nei pressi del centro cittadino. Non appena gli agenti scendevano dal mezzo per procedere al controllo del soggetto, quest’ultimo si mostrava sin da subito agitato e irrequieto. All’invito degli agenti di consegnare eventuale materiale illecito detenuto negava di avere con sé dello stupefacente, tuttavia nella tasca dei pantaloni veniva rinvenuta una pallina di sostanza di colore bianco, confezionata in cellophane, successivamente al narcotest risultata positiva al tipo “cocaina”.

Gli operatori della Polizia pertanto procedevano ad approfondire la perquisizione personale presso gli Uffici, scoprendo che all’interno della biancheria intima occultava molte altre dosi di cocaina, già confezionate con la stessa cura di quella rinvenuta in strada, pronte per lo spaccio. Inoltre, a riscontro dell’attività di spaccio cui era dedito il cittadino di origine marocchina, indosso veniva anche sequestrata la somma di 195 euro, suddivisa in banconote di piccolo taglio quale evidente provento della vendita iniziata già nel corso del pomeriggio.

L’uomo, uno straniero quarantenne, all’esito positivo della perquisizione veniva tratto in arresto per detenzione a fini di spaccio, considerati anche i gravi precedenti penali a suo carico. A seguito dell’arresto veniva disposta la custodia in camera di sicurezza presso gli Uffici del Commissariato in attesa dell’udienza di convalida che si terrà presso il Tribunale Ordinario di Massa.

Più informazioni su