Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Addosso 24 dosi di cocaina: tenta la fuga e poi calci e pugni ai poliziotti

È stato arrestato in centro a Carrara un extracomunitario di 45 anni

Più informazioni su

CARRARA – La Polizia di Stato negli ultimi giorni ha effettuato mirati servizi di controllo del territorio dedicati specificamente al contrasto al traffico di sostanze stupefacenti, impiegando equipaggi dedicati di personale operante delle Squadre Volanti e personale in abiti civili della squadra di Polizia Giudiziaria del Commissariato di Carrara.
I controlli sono stati intensificati nelle principali zone di spaccio del centro e del centro storico di Carrara, a seguito di molte segnalazioni provenienti da parte dei residenti che avevano notato anomali movimenti fra le vie secondarie che collegano via San Piero con piazza Alberica, con costante via vai di persone.

L’equipaggio della Squadra Volante, ieri sera, si concentrava proprio nella menzionata area, notando un cittadino straniero, noto all’ufficio in quanto già arrestato qualche anno fa per detenzione di stupefacente, muoversi con circospezione lungo via Rossi. Non appena gli agenti scendevano dal mezzo per procedere al controllo del soggetto, quest’ultimo reagiva spingendo l’operatore, cercando di guadagnarsi la fuga dirigendosi verso il Ponte delle Lacrime.
La breve fuga si concludeva con la cattura dell’uomo, il quale a seguito dell’inseguimento veniva immobilizzato e arrestato, colpendo nella circostanza con calci e pugni uno degli agenti.

Non appena si procedeva alla perquisizione personale emergeva con tutta evidenza il motivo della reazione dell’uomo al controllo di polizia. All’altezza posteriore del bacino veniva notato un anomalo rigonfiamento, consistente in uno scomparto segreto appositamente cucito all’interno delle mutande, ove era riposta una scatolina contenente ben 24 dosi di palline bianche, successivamente risultate positive al narcotest come cocaina, per un peso complessivo di oltre 10 grammi.

L’uomo, extracomunitario di anni 45, regolare sul territorio italiano, si trovava sulla via per la vendita al dettaglio della cocaina, attingendo da questo scomparto segreto per la cessione delle singole dosi, già suddivise e pronte per essere commercializzate. Per l’uomo scattava immediatamente l’arresto in flagranza di reato per i delitti di detenzione al fine di spaccio di stupefacente del tipo cocaina, nonché per resistenza a pubblico ufficiale.

Più informazioni su