Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Catturato dopo due anni di ricerche: la polizia arresta corriere della droga

La misura cautelare era stata emessa diversi anni fa dopo una importante indagine svolta dal Commissariato di Carrara

MASSA-CARRARA – Nel corso dell’ultima settimana la Polizia di Stato aveva iniziato a stringere il cerchio su un cittadino del Marocco classe 1977, ricercato da due anni poiché destinatario della misura cautelare degli arresti domiciliari emessa diversi anni fa dall’ufficio del giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Massa-Carrara a seguito di una importante indagine svolta dal Commissariato di P.S. di Carrara.

Gli investigatori della Polizia di Stato, infatti, nel corso del 2018 avevano scoperto una complessa organizzazione di spaccio di hashish e cocaina, ben radicata e attiva sul territorio, capace di rifornire costantemente l’incessante richiesta di numerosi consumatori. Dopo mesi di intercettazioni e di sequestri dello stupefacente che veniva venduto, gli agenti riuscivano a intercettare un carico di circa 2 chili di hashish, arrivando all’arresto di un collaboratore di uno degli organizzatori del gruppo criminale.

Poco dopo gli ultimi riscontri dell’imponente giro di droga gestito dai tre cittadini del Marocco veniva emessa la misura cautelare, tuttavia uno dei tre trafficanti non veniva catturato, in quanto tornato nel Paese nordafricano. Solo poche settimane fa la Polizia veniva a conoscenza che con ottime probabilità l’ultimo dei tre sarebbe tornato in Italia, pertanto venivano subito avviate incessanti ricerche in tutto il territorio normalmente frequentato dal soggetto, sino a quando la Squadra di Polizia Giudiziaria non riusciva a coglierlo nel fare ritorno in una abitazione che in passato aveva utilizzato per dormire. Ora anche l’ultimo dei tre trafficanti è stato tratto in arresto e sottoposto agli arresti domiciliari.