Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Rubano computer in una scuola e tentano di venderli: denunciati due 40enni

Si erano rivolti ad un negozio chiedendo l’analisi e la valutazione di due pc. I Carabinieri di Massa li hanno sorpresi mentre si recavano a riscuotere il denaro

MASSA – Avevano da poco tentato di vendere ad un locale negozio di apparecchiature informatiche due personal computer portatili risultati asportati nella giornata di sabato 8 maggio all’istituto scolastico elementare della frazione di Ortola di Massa (MS), ma al ritiro del danaro li attendevano i Carabinieri del N.O.R.M. della Compagnia e della Stazione di Massa (MS). Così, un 45 enne e un 41 enne originari di Massa (MS), entrambi con precedenti specifici per reati contro il patrimonio, venivano colti in flagranza di reato mentre si recavano nel negozio a riscuotere il danaro dei due computer che avevano precedentemente portato per la loro valutazione economica.

I Carabinieri sono giunti ad essi nel corso delle attività investigative scaturite dopo il furto consumato all’istituto scolastico, nel corso delle quali era emerso che due noti soggetti massesi si erano rivolti ad un negozio chiedendo l’analisi e la valutazione di due p.c..

Dopo essere stati fermati sul posto, venivano effettuate le successive perquisizioni domiciliari ove veniva ulteriormente rinvenuta una borsa porta p.c. riconducibile ad uno dei due apparecchi asportati.

I due noti soggetti venivano pertanto denunciati alla locale Procura della Repubblica per il reato di ricettazione in concorso e il materiale rinvenuto veniva sottoposto a sequestro per essere successivamente restituito alla scuola elementare.