Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Eroina, ecstasy e metadone: la polizia arresta lo spacciatore di Pasqua in sella alla sua bici

Si tratta di un 54enne massese. Intanto scatta il piano provinciale dei controlli anti-covid

MASSA-CARRARA – Nel pomeriggio di venerdì, gli agenti della Polizia di Stato dell’Ufficio Prevenzione Generale diretto dal Commissario Capo Martina Manganiello, hanno tratto in arresto un massese di 54enne, pregiudicato per analoghi reati, per spaccio di sostanze stupefacenti. Gli agenti della Squadra Volante, impegnati in un servizio mirato al contrasto dei fenomeni connessi al degrado urbano e ai reati tipici della cosiddetta criminalità diffusa, hanno controllato un uomo che, transitando in via Romagnano a Massa in sella alla sua bici, alla vista della pattuglia della Polizia di Stato, gettava due involucri in un canale adiacente alla strada.

Fermato e sottoposto a controllo, il soggetto è stato trovato in possesso di un flacone di metadone, mentre le confezioni recuperate sono risultate contenere circa 25 grammi di eroina e 17 di ecstasy. Pertanto, l’uomo è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e sanzionato in base al vigente Decreto Legge anti-Covid 19, per aver violato il divieto di uscire senza validi motivi.

In tale contesto, a partire da ieri è scattato il “Piano provinciale dei controlli anti-Covid” disposto dal Questore di Massa-Carrara, in linea con le determinazioni adottate dal Comitato Provinciale per l’Ordine e la sicurezza pubblica presieduto dal prefetto.

Nel fine settimana, fino al termine delle vacanze pasquali, saranno impegnate pattuglie della Polizia di Stato, con controlli anche presso le stazioni ferroviarie e i caselli autostradali affidate alla Polizia Ferroviaria e alla Polizia Stradale, dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e delle Polizie Municipali di Massa e di Carrara. Nel primo giorno di controlli, la Polizia di Stato ha controllato più di 200 persone ed elevato 11 contravvenzioni per violazioni delle misure anti-Covid.