Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Bracconieri nel mirino: sequestri e denunce tra Carrara e la Lunigiana foto

Operazione antibracconaggio della Polizia Provinciale di Massa-Carrara. Confiscate reti per uccellagione, richiami acustici elettromagnetici e una gabbia

MASSA-CARRARA – Durante l’attività che vede impegnato giornalmente il Corpo della Polizia Provinciale di Massa-Carrara sul territorio sono stati portati a termine due interventi antibracconaggio nel territorio comunale di Carrara e in quello di Villafranca in Lunigiana.

A Carrara gli agenti hanno provveduto al sequestro di reti per uccellagione (circa 10 metri per 5 in nylon) e richiami acustici elettromagnetici. Il responsabile del reato è stato identificato e denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Massa. All’interno di un’area boschiva nel Comune di Villafranca in Lunigiana, invece, è avvenuto il sequestro di una gabbia adatta alla cattura illegale di fauna selvatica, rintracciata dagli agenti durante il normale pattugliamento del territorio. Sono in corso indagini per identificare l’autore o gli autori del reato.

Sulla Polizia Provinciale l’ente di Palazzo Ducale ha posto una particolare attenzione in questo ultimo periodo investendo, nonostante le poche risorse disponibili, sul suo potenziamento per la particolare importanza  del ruolo del Corpo soprattutto in funzione di controllo del territorio. Con procedure di mobilità, infatti, negli ultimi mesi sono entrate in servizio tre nuove unità ed una quarta lo farà a partire dal mese di aprile 2021.