Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Ennesima spaccata ad Aulla, nella notte vetrine in frantumi per un altro negozio foto

Nonostante le indagini dei carabinieri di Aulla e l'attività del Comitato per la sicurezza e per l'ordine pubblico, ancora non c'è pace per gli esercenti lunigianesi

AULLA – I ladri tornano a colpire ad Aulla. L’ennesima spaccata nella notte si è verificata al negozio “Agraria Nordi”, dove gli autori hanno messo in atto il solito copione che va avanti da settimane. Vetrine in frantumi, locale a soqquadro, poi dritti alla cassa. L’ondata di furti, lo ricordiamo, è iniziata a gennaio con l’irruzione al centro sportivo dell’Aullese Calcio. Poi, a turno, è toccato ai parrucchieri “Les Folies” e “I Giz”, ai negozi Q8 e Micio Bau, ad un noto negozio di calzature del centro, al ristorante “Locanda Magno” e al negozio di fiori “Fioriselda”.

Nonostante le indagini dei Carabinieri di Aulla e l’attività del Comitato per la sicurezza e per l’ordine pubblico, riunitosi ad Aulla su iniziativa del sindaco Roberto Valettini e del prefetto Claudio Ventrice, ancora non c’è pace per gli esercenti lunigianesi. E nel frattempo in città c’è chi, per paura di essere il prossimo bersaglio, ha deciso di dormire all’interno del proprio locale.

“I comportamenti di questi delinquenti devono essere severamente puniti – aveva commentato nei giorni scorsi il sindaco Valettini -, perché le loro azioni provocano un danno al commercio, alla sicurezza e all’immagine di Aulla. Serve il massimo rigore”.