Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Colpo nella lavanderia self-service, i carabinieri arrestano i ladri in fuga foto

L'episodio è successo a Santo Stefano Magra. Intervenuti i militari dell'Arma di Aulla che hanno bloccato i malviventi nei pressi del castello di Terrarossa

AULLA – Nel primo pomeriggio di mercoledì i carabinieri della Stazione di Aulla (Massa-Carrara) sono riusciti ad intercettare una Volvo V40 con a bordo tre individui che poco prima avevano perpetrato un furto a una lavanderia self-service di Santo Stefano Magra portando via la cassa automatica. Si tratta di due uomini, un 27enne di Tresana e un 26enne di Fornoli accompagnati da una ragazza 28enne della Spezia, tutti pregiudicati.

Nel primo pomeriggio, hanno approfittato dell’orario di poca affluenza alla lavanderia, una di quelle automatiche a gettoni, credendo di poter lavorare indisturbati. Uno sulla vettura a controllare che non arrivasse nessuno e gli altri due armati di leve e chiavi inglesi hanno divelto la cassa automatica portando via il sacchetto del denaro, quindi la fuga a gran velocità.

Un passante però, si è accorto del furto perché incrociava i due malviventi che uscivano di gran fretta con il sacchetto in mano ed entrando nel negozio notava lo sportello della cassa penzolante. Subito ha chiamato il 112 e le pattuglie dei carabinieri del territorio hanno organizzato le ricerche in pochi minuti. Infatti i militari di Aulla hanno trovato i fuggitivi proprio sulla Cisa all’altezza del castello di Terrarossa dove sono riusciti a bloccarli. Al controllo sono stati trovati in possesso degli attrezzi da scasso ma non del sacchetto della cassa trafugato: per loro ammissione se ne erano disfatti perché vuoto. Infatti, il titolare della lavanderia lo aveva svuotato dell’incasso neppure dieci minuti prima del furto. I tre dovranno rispondere di furto aggravato in concorso e detenzione di arnesi da scasso.