LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Esplode il fucile mentre spara alle beccacce: cacciatore finisce al pronto soccorso

Il vecchio fucile non ha retto alla carica così performante delle cartucce di nuova fabbricazione. È successo nei pressi di Bagnone

LUNIGIANA – Nel pomeriggio di domenica 24 gennaio i carabinieri di Bagnone (Massa-Carrara) sono intervenuti al Pronto Soccorso dell’ospedale di Pontremoli perché un cacciatore, durante la battuta di caccia alla beccaccia della mattina, si era ferito con il fucile.

L’uomo, un 41 enne della frazione di Teglia, ha approfittato della bella giornata per una battuta dalle parti di casa sua assieme all’anziano padre. Dagli accertamenti effettuati dai carabinieri, il cacciatore ha utilizzato il vecchio sovrapposto del padre caricandolo con delle cartucce di nuova fabbricazione.

Il vecchio fucile non ha retto alla carica così performante ed è esplosa la canna. Purtroppo nello scoppio è saltata l’impugnatura e l’uomo si è ritrovato con una lesione alla mano sinistra che i medici gli hanno diagnosticato guaribile in 10 giorni. I carabinieri hanno ricostruito tutta la vicenda e hanno riferito all’autorità giudiziaria circa le lesioni patite.