LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Condannata al carcere passeggia per le vie del centro: arrestata 30enne

FUORI PROVINCIA – Due arresti e otto denunce dopo una serata in cui la provincia della Spezia è stata battuta palmo a palmo dai Carabinieri. Impiegate, oltre ad un’unità cinofila anti-droga dei Carabinieri cinofili di Villanova D’Albenga, 17 pattuglie e 40 militari delle stazioni nei territori delle compagnie della Spezia e Sarzana. L’attività di monitoraggio e controllo è stata finalizzata a contrastare e prevenire il fenomeno dei furti in abitazione e ai danni degli esercizi commerciali, nonché violazioni in materia di stupefacenti e verifiche per il rispetto della normativa vigente finalizzata al contenimento della diffusione del contagio da Covid-19.

Nel corso del servizio i militari di Sarzana hanno eseguito un arresto, denunciato tre persone ed elevate cinque sanzioni per violazione delle norme di contenimento e diffusione del Covid-19. In particolare, ad essere arrestata una donna di origine rumena, di trent’anni, notata dai militari della stazione di Luni mentre passeggiava per le vie di quel centro cittadino. I controlli hanno permesso di accertare che la donna era destinataria di un provvedimento di carcerazione emesso dall’autorità giudiziaria di Massa-Carrara per il reato di estorsione aggravata nel 2013. Immediatamente condotta al carcere femminile di Genova Pontedecimo, dovrà scontare una pena di oltre 4 anni di reclusione.