LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Era ai domiciliari ma continuava a spacciare eroina, denunciata per l’ennesima volta

Più volte era stata segnalata dagli abitanti del quartiere del centro storico di Carrara per il via vai di persone, a tutte le ore del giorno

Più informazioni su

CARRARA – La Polizia di Stato del Commissariato di Carrara negli ultimi giorni ha effettuato intensi servizi di contrasto al traffico di sostanze stupefacenti mediante l’impiego di personale in borghese della Squadra di Polizia Giudiziaria. Durante l’ultimo fine settimana, infatti, gli agenti della Polizia di Stato concentravano la loro attenzione nei pressi di una abitazione che più volte era stata segnalata dagli altri abitanti del quartiere del Centro Storico di Carrara per il via vai di persone, a tutte le ore del giorno.

L’immobile in questione è appartenente ad una nota pluripregiudicata per traffico di sostanza stupefacente, attualmente agli arresti domiciliari per i reiterati arresti e denunce ricevute sempre per lo stesso reato, già destinataria peraltro della misura di prevenzione personale dell’avviso orale, emesso del questore di Massa-Carrara.

Gli investigatori, sfruttando l’effetto sorpresa, una volta entrati nell’appartamento della donna rinvenivano immediatamente due involucri di cellophane contenenti sostanza stupefacente, successivamente riconosciuta in eroina, brown sugar. Gli agenti pertanto estendevano la perquisizione al resto del domicilio rinvenendo altre dosi di eroina, per una quantità complessiva di circa 8 grammi, oltre ad un bilancino di precisione, utilizzato per la preparazione delle dosi di narcotici da vendere al minuto.

La trafficante veniva allora denunciata, ai sensi dell’art. 73 del D.P.R. 309/90, per detenzione a fini di spaccio di eroina, che la stessa avrebbe venduto dal proprio domicilio su appuntamento con gli acquirenti interessati, pur essendo già sottoposta alla misura cautelare degli arresti domiciliari.

Più informazioni su