LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Rubano suv e fuggono dalla polizia, folle inseguimento a 200 km/h sull’autostrada della Cisa

Un moldavo e un tunisino sono finiti in manette al termine di una corsa di 40 chilometri. Necessarie quattro pattuglie per bloccare i malviventi

PONTREMOLI – Nella prima mattinata di oggi, giovedì 31 dicembre 2020, le pattuglie della Polizia Stradale, sottosezione di Pontremoli, in servizio sull’autostrada A15, hanno intercettato un’autovettura del tipo suv di grossa cilindrata, che era stata rubata poco prima, nel centro abitato di Pontremoli. I due occupanti, per evitare il controllo che da lì a poco sarebbe scaturito, iniziavano una folle fuga, nel tratto appenninico dell’autostrada, a una velocità superiore a 200 chilometri orari, compiendo manovre pericolosissime per la propria e altrui incolumità.

L’inseguimento che si prolungava per oltre 40 chilometri, vedeva i due malviventi, superare i veicoli che ostacolavano la loro corsa, in tratti anche a doppio senso di circolazione, con il pericolo concreto di scontrarsi frontalmente con chi, ignaro del pericolo, viaggiava regolarmente nel suo senso di marcia. Per porre fine a tali manovre, in condizioni di sicurezza, tre pattuglie della sottosezione di Pontremoli, in collaborazione con una pattuglia della sottosezione di Berceto, che opera sul versante emiliano dell’autostrada della Cisa, riuscivano a rallentare l’intera circolazione autostradale, costringendo i fuggitivi a rallentare a loro volta e a procedere in tal modo al loro fermo, direttamente sulla carreggiata autostradale.

Le due persone, una di nazionalità moldava e una di nazionalità tunisina, domiciliate nella città di Bologna e che erano state sottoposte a denuncia sempre dalla Polizia Stradale di Pontremoli il giorno precedente, venivano tratte in arresto in flagranza per i reati di furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale. Il veicolo provento di furto, recuperato con un carro attrezzi, veniva trasportato presso la Sottosezione della Polizia Stradale di Pontremoli per essere immediatamente riconsegnato al proprietario, che nel frattempo aveva sporto denuncia di furto.