LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

È morto l’ingegner Franco Ferrari, autore del progetto sul traforo della Foce

A dare la triste notizia il Centro Studi "Alcide De Gasperi"

Più informazioni su

MASSA-CARRARA – Il Centro Studi “Alcide De Gasperi”  annuncia, con profonda commozione, la scomparsa dell’ingegnere Franco Ferrari, avvenuta nella sua abitazione di La Spezia. Autore del noto progetto sul Traforo della Foce e di numerose ed importanti opere pubbliche realizzate nei Comuni di Massa e Carrara dalla “Società Nino Ferrari”, società edile fondata dal padre e dall’ingegner Franco diretta e gestita per lunghi anni.

Ricordiamo le più importanti. Già nel 1924 fu realizzato il Cavalcavia su viale XX Settembre a Carrara e negli anni precedenti la seconda guerra mondiale la strada di Campocecina sempre a Carrara. Dal 1946 e negli anni che seguirono fu avviato e portato a termine il completamento della strada interprovinciale tra la Provincia di Massa Carrara e la Provincia di Lucca, da Antona a Val d’Arni, con sette gallerie, compresa quella di valico di Monte Pelato-Passo del Vestito, lunga oltre mezzo chilometro. Per la realizzazione di questa importante via di comunicazione di complessivi 11 Km, furono affrontate notevoli difficoltà esecutive per superare le ripide pendici con rocce e contrafforti che contraddistinguono le Alpi Apuane. Il progetto esecutivo di questa strada fu affidato dalla provincia di Massa Carrara proprio all’ingegner Franco Ferrari. Nel 1948 venne costruito il ponte sul Frigido in località San Leonardo a Massa; negli anni ‘50 il ponte sul Frigido a Marina di Massa; lo Stadio dei Marmi a Carrara e il ponte sul Frigido di Viale Trieste, a Massa. Negli anni ‘60 : la Camera di Commercio a Carrara e il rifugio”Pian della Fioba” a Massa.

Gli amici del Centro Studi, memori dei generosi e qualificati contributi offerti, negli ultimi quindici anni, dall’ingegnere Franco Ferrari alle iniziative del Centro e alle amministrazioni civiche di Massa e di Carrara, lo ricordano con sincera gratitudine e partecipano affettuose condoglianze alla famiglia tutta.

Più informazioni su