LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Travolto dal silo di una segheria, muore montignosino di 36 anni

La tragedia è avvenuta a Luni. L'operaio stava lavorando con alcuni colleghi quando il grande recipiente è collassato e lo ha colpito. È il secondo incidente mortale in 24 ore che colpisce la zona apuana

LUNI – Incidente mortale, questo pomeriggio, nel territorio del comune di Luni. Intorno alle 14 un operaio di 36 anni residente a Montignoso (Massa-Carrara) ha perso la vita travolto da un silo mentre stava lavorando all’interno di una segheria di marmo, in via Sette Quartieri.

Il 27enne stava lavorando insieme a dei colleghi per smantellare il recipiente all’interno del quale era ancora presente un quantitativo di marmettola. Improvvisamente il silo è collassato e, stando a quanto appreso al momento, ha travolto il giovane che si trovava all’interno di un cestello, nelle immediate vicinanze della struttura metallica. L’impatto è stato violento e per l’uomo non c’è stato nulla da fare. Non ci sarebbero altri feriti.

Sul posto, oltre ai soccorsi sanitari che purtroppo non hanno potuto evitare il peggio, si sono portati la Polizia di Stato, i Carabinieri e i Vigili del fuoco della Spezia e di Sarzana, intervenuti per consentire il recupero della salma.

Si tratta del secondo incidente mortale sul lavoro legato al mondo del marmo che ha colpito la zona apuana: ieri in una cava di Stazzema era deceduto un cavatore di 59 anni residente ad Avenza (Carrara).