LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Sedicenne scomparso a Viareggio, si cerca anche a Massa-Carrara

Si tratta di Silvio Martini. È alto 1,70 m, fisico asciutto atletico, capelli castano chiaro molto lunghi raccolti a codino, occhi marroni, carnagione chiara

MASSA-CARRARA – È stata allertata anche la prefettura di Massa-Carrara per la scomparsa di un 16enne, Silvio Martini di Viareggio, allontanatosi da casa dalle prime ore di ieri mattina. In una nota della Prefettura di Lucca di legge: “Ieri Silvio Martini, un ragazzo di 16 anni ha fatto perdere le tracce di sé, allontanandosi nelle prime ore della mattina del 21 ottobre dalla propria abitazione di Via Mazzini nel Comune di Viareggio, con una bicicletta da donna di colore nero e cestino anteriore foderato di pelle marrone”.

E’ alto 1,70, fisico asciutto atletico, capelli castano chiaro molto lunghi raccolti a codino, occhi marroni, carnagione chiara. Al momento della scomparsa indossava presumibilmente pantaloni neri, maglietta nera, felpa nera con cappuccio, cappellino nero. Porta con se’ uno zaino marca Puma di colore nero ed inserto anteriore bianco con tratti grigi.

Nell’immediato sono state avviate le ricerche, come prevede il Piano Provinciale Ricerca Persone Scomparse, con l’attivazione dell’Unita di Comando Locale allestita nei pressi dell’abitazione dello scomparso da parte dei vigili del Fuoco. L’attività, che si è svolta per tutta la nottata, ha visto impegnati personale specializzato e unità cinofile dei Vigili del Fuoco, pattuglie delle Forze di Polizia e della Capitaneria di Porto. E’ stato inoltre richiesto alle Prefetture di Massa Carrara, La Spezia, Pisa e Livorno di concorrere alle ricerche. Un elicottero dei Vigili del fuoco questa mattina ha sorvolato la zona.

‘In tarda mattinata- si legge nella nota -, nel corso di un incontro in video conferenza, si è fatto il punto sulle ricerche che proseguiranno nel pomeriggio con l’ausilio dei volontari messi a disposizione dal Comune e dalla Provincia. Per supportare le ricerche è stata richiesta la collaborazione della Caritas, della Federazione Tabaccai, di Federfarma, del CCT Nord e degli Istituti di Vigilanza Privata, ai quali è stata fornita l’immagine di Silvio per essere diffusa nei centri di ricovero per persone indigenti, nelle farmacie e nelle tabaccherie, presso gli stazionamenti dei pullmann, che fungeranno da osservatori privilegiati sul territorio”.

“Chiunque riconoscerà Silvio – conclude la nota – è pregato di mettersi in contatto con le forze di polizia, chiamando il 112 o il 113”.