LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Giovani assembrati e senza mascherina, iniziano a fioccare multe salate in zona movida foto

Anche nell’ultimo fine settimana le pattuglie del Nucleo Radiomobile e delle Stazioni Carabinieri che operano sul territorio, hanno presidiato le vie del centro di Marina di Carrara per alzare il livello di sicurezza

MARINA DI CARRARA – Anche nell’ultimo fine settimana le pattuglie del Nucleo Radiomobile e delle Stazioni Carabinieri che operano sul territorio, hanno presidiato le vie del centro di Marina di Carrara per alzare il livello di sicurezza nelle strade della movida, dove ci sono i locali frequentati da moltissimi giovani.

Le zone obiettivo dei controlli sono state quelle comprese fra via Rinchiosa, via Genova e via Ingolstadt, alcune delle quali sono state anche oggetto di segnalazioni dei residenti che hanno lamentato episodi di degrado urbano e palesi violazioni delle norme per il contenimento del contagio da covid-19. Non sono mancati i controlli degli automobilisti, sottoposti all’alcoltest lungo viale Cristoforo Colombo.

Il servizio coordinato, infatti, aveva come obiettivo non solo quello di mantenere l’ordine e la sicurezza, ma anche verificare il rispetto degli orari di chiusura dei locali e l’osservanza delle regole anti-contagio fissate dal Dpcm. Il resoconto delle pattuglie dell’Arma è più confortante rispetto al passato, infatti i locali hanno abbassato le saracinesche a mezzanotte così come previsto, mentre la maggior parte delle persone in giro per la movida aveva al seguito la mascherina e si è mossa con cautela.

Per qualche irresponsabile, però, è scattata la sanzione da 400 euro. Fra i “furbetti” sorpresi senza mascherina al seguito, anche un 16enne particolarmente insofferente alle raccomandazioni dei Carabinieri, che proprio non ne ha voluto sapere di rispettare le regole anti-covid. Gli altri “disubbidienti” che sono stati multati, hanno un’età compresa tra i 18 e i 25 anni.