LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Bimba positiva al covid, l’Asl: nessuna misura restrittiva per le altre classi della scuola

L'azienda sanitaria fa sapere che nei prossimi giorni i 18 bambini e le 3 insegnanti saranno sottoposti a tampone

FOSDINOVO – 18 bambini e 3 insegnanti di una classe della scuola primaria di Caniparola, nel comune di Fosdinovo, sono in quarantena a casa a seguito della positività riscontrata su una bambina asintomatica che aveva frequentato, anche se solo per qualche ora,  la “pre-scuola” nel corso della scorsa settimana. La conferma arriva dall’Asl Toscana Nord Ovest.

Ieri, 14 settembre, è infatti arrivato l’esito di un tampone effettuato, nell’ambito di un tracciamento familiare, ad un’alunna residente in altra regione e che frequenta la scuola di Caniparola (ieri mattina la bambina non era a scuola) ed è stato stabilito di far rientrare tutta la classe a casa.

La struttura di Igiene e Sanità Pubblica della Lunigiana, che ha gestito questa situazione insieme al personale scolastico e al sindaco di Fosdinovo Camilla Bianchi (qui il video), ha già effettuato l’indagine epidemiologica su tutti i bambini (4 sono residenti in Liguria e se ne occuperanno i colleghi della Prevenzione di quel territorio) e sulle 3 insegnanti (2 della Liguria ed 1 dell’ambito di Massa-Carrara).

«Nei prossimi giorni – fa sapere l’Asl Toscana Nord Ovest – i 18 bambini e le 3 insegnanti saranno sottoposti a tampone e verranno poi prese le decisioni del caso. Non ci sono misure per le altre classi della scuola di Caniparola, visto che la quarantena viene adottata soltanto per i contatti stretti della persona (in questo caso la bambina) risultata positiva».