LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Focolaio di 18 casi covid a Carrara, tutti ospiti di una casa famiglia. Il sindaco: «Situazione sotto controllo» foto

I contagiati sono di nazionalità nigeriana. La comunicazione dell'Asl e l'annuncio di De Pasquale: «Le persone sono già state tutte isolate e sono in quarantena sotto il monitoraggio dell'azienda sanitaria»

CARRARA – Un focolaio di coronavirus a Carrara. Sono 21 i casi riscontrati nelle ultime ore e accertati dall’Asl Toscana Nord Ovest. L’annuncio è arrivato in serata dal sindaco Francesco De Pasquale: «L’azienda sanitaria mi ha comunicato questo pomeriggio che sono stati individuati 21 casi positivi al covid-19 sul nostro territorio. Le persone sono già state tutte isolate e sono in quarantena sotto il monitoraggio dell’azienda sanitaria e delle forze dell’ordine. La situazione in questo momento dunque è sotto controllo. Con la mia amministrazione vigileremo quotidianamente sull’evolversi di questa delicata vicenda. Nel frattempo invito tutti i cittadini a rispettare le norme anti contagio con la massima attenzione».

Le persone contagiate avrebbero un’età sotto i 40 anni e di nazionalità nigeriana, ospiti di una casa famiglia in città. Tra i positivi c’è anche una donna incinta ricoverata nel reparto di cure intermedie del vecchio ospedale di Massa.

AGGIORNAMENTOI casi riscontrati sarebbero 18, tutti ospiti di una casa famiglia di Carrara. Tre in meno rispetto a quanto diffuso all’inizio della serata. Questo perché c’era il forte sospetto che anche tre operatori della struttura fossero positivi al covid. I 18, attualmente in isolamento, sarebbero tutti asintomatici o paucisintomatici, ovvero con sintomi molto lievi. Il focolaio è stato scoperto dopo che la donna incinta, era stata trasferita al Noa per partorire e poi sottoposta a tutti gli esami di rito.

Uno di questi ha dato esito di positività al coronavirus, così i test sono stati estesi agli altri ospiti della struttura, riscontrando appunto la diffusione dei contagi. La Asl sta effettuando in queste ore tutti gli accertamenti per risalire ai contatti avuti dai positivi nelle ore e nei giorni scorsi.