Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Caloriferi spenti al ‘Montessori’, scatta la protesta degli studenti

«È una situazione che si ripete già da dicembre. Non vogliamo andare avanti così, speriamo di essere ascoltati».

Caloriferi spenti al liceo linguistico ‘Montessori’ di Marina di Carrara, scatta la protesta degli studenti che lanciano l’allarme e chiedono che questa situazione possa essere risolta una volta per tutte. Una situazione che va avanti da dicembre, racconta un gruppo di studenti alla Voce Apuana. «Si tratta di un grande problema che affligge la nostra scuola» affermano.

«Da alcuni giorni – continuano – i caloriferi della nostra scuola non funzionano o per lo meno cominciano a scaldarsi verso mezzogiorno quando la temperatura è oramai godibile, di conseguenza inutilmente, quasi come per darci un contentino. È una situazione che si ripete già da dicembre in cui la temperatura esterna era insopportabilmente fredda».

«Questa mattina (lunedì, ndr) – raccontano – al rientro a scuola i termosifoni erano gelidi, camminando per i corridoi l’aria era fredda e all’interno delle aule la temperatura era più bassa di quella esterna».

Accortisi di questa situazione, un gruppo di studenti si è diretto all’esterno dell’istituto per protestare: «Veniamo ignorati – evidenziano – ci viene detto che i termosifoni verranno accesi, che i tecnici verranno, ma alla fine dei giochi le nostre richieste vengono accontentate in giorni, quando oramai una grande parte di studenti (e insegnanti) sono visibilmente raffreddati. Non possiamo andare avanti così, anzi non vogliamo andare avanti così, speriamo di essere ascoltati».