Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Fermato pusher a Villaggio Castagnara, aveva addosso 18 grammi di eroina

Si tratta di un 40enne massese a cui sono stati sequestrati anche 95 euro provento dell'attività di spaccio

Si sono conclusi, con un bilancio estremamente positivo, i servizi straordinari di controllo del territorio disposti dalla Questura di Massa Carrara durante le festività natalizie e di inizio anno, in attuazione delle determinazioni assunte lo scorso 13 dicembre 2019, dal Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza.

Dopo il lavoro compiuto a Capodanno, i dispositivi della Polizia di Stato sono proseguiti anche nei giorni a ridosso dell’Epifania, soprattutto per garantire una maggiore presenza nei luoghi più frequentati dai cittadini durante le feste, con lo scopo di prevenire e contrastare la microcriminalità, gli atti di vandalismo, il disturbo della quiete pubblica, l’abuso di sostanze stupefacenti e di bevande alcooliche nei luoghi in cui si registra maggiore afflusso di persone.

Nella mattina di sabato 4 gennaio, durante uno specifico dispositivo, finalizzato alla prevenzione ed al contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, espletato anche sulla base di segnalazioni ricevute dai residenti, in località Villaggio Castagnara, l’attenzione della Polizia è stata attirata da una persona sospetta che, alla vista degli operatori, ha manifestato agitazione, tentando di sottrarsi agli accertamenti. Fermato dai poliziotti, il soggetto è stato sottoposto a perquisizione personale. L’attività ha dato esito positivo, poiché indosso all’individuo sono stati recuperati 18 grammi di eroina occultati nelle tasche dei pantaloni e 95,00 euro in banconote di piccolo taglio, probabile provento dell’attività di spaccio.

Considerati i precedenti specifici a carico della persona, gli agenti hanno effettuato una perquisizione presso la sua abitazione, dove si rinvenivano materiale da taglio e confezionamento e altre tre dosi di droga del tipo eroina e cocaina. Terminate le operazioni, il quarantenne massese è stato accompagnato in Questura dove è stato denunciato per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.