Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

«Voglio un avvocato…», la risposta sibillina che lo inguaia: 29enne arrestato a Luni

Più informazioni su

Stavano eseguendo dei controlli nell’ambito del contrasto al gioco d’azzardo da parte di minori in un bar del Comune di Luni ma la risposta fornita da un ragazzo fra gli altri, cui avevano chiesto soltanto i documenti identificativi, ha fatto rizzare le antenne. E così i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Sarzana, nella serata di ieri, hanno finito per arrestate un italiano di 29 anni, peraltro risultato già noto alle forze di polizia. La risposta del giovane, evidentemente d’impulso, sottaceva qualcosa di più secondo l’esperienza dei militari: “Voglio un avvocato..” ha detto. Sorpresi da quella risposta sibillina, i militari constavano che il ragazzo si stava agitando senza un apparente giustificato motivo fino a quando spontaneamente ha consegnato loro un involucro contenente ventuno grammi di cocaina, una dose di analoga sostanza ed un pezzo di hashish del peso di un etto, denominata “Amnisia”.

I Carabinieri, a questo punto, hanno proceduto alla perquisizione dell’abitazione del 29enne di Luni ove hanno rinvenuto un bilancino di precisione, materiale vario per il taglio/confezionamento dello stupefacente, altri 4 grammi di hashish e la somma contante di 920 euro, ritenuta provento dello spaccio. Lo stupefacente, il cui valore al dettaglio si aggira intorno ai duemila euro, il denaro contante e quant’altro rinvenuto nella disponibilità dell’arrestato è stato sottoposto a sequestro. Visto che il giovane ha collaborato è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo che si è celebrato questa mattina presso il Tribunale della Spezia, al termine del quale il Giudice ha convalidato l’arresto e disposto nei confronti del 29enne il divieto di dimora nel Comune di Luni, avviandolo a prestare lavori socialmente utili.

Più informazioni su