LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Mare ancora inquinato alla Partaccia: il divieto di balneazione prosegue

L'Arpat ha comunicato i risultati delle ultime analisi effettuate il 24 maggio: persistono gli alti valori di escherichia coli

«L’area di balneazione denominata: “Campeggi” sita nel comune di Massa, rimane chiusa alla balneazione per risultati sfavorevoli relativi al campione prelevato il 24 maggio (E. coli 909 MPN/100mL)». Lo fa sapere l’Arpat che ha comunicato i risultati delle ultime analisi effettuate che confermano gli alti valori batterici di escherichia coli che persistono nel tratto di spiaggia della Partaccia in area campeggi.

Prosegue quindi il momento critico sul litorale massese, già rilevato nei giorni scorsi, e che sta preoccupando moltissimo balneari e cittadini per lo stato di salute del nostro mare. Ricordiamo che già nei giorni scorsi Gaia Spa, gestore del depuratore del Lavello, aveva ribadito che quegli alti valori batterici non erano stati causati da malfunzionamenti dell’impianto.