Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

«Il bus non passa: anziani, studenti e donne incinta lasciati a piedi»

Una residente di Podenzana denuncia il fatto e scrive al sindaco Varese: «È una vergogna che non sia mai stato fatto nulla per migliorare questa situazione»

Per due giorni l’unico autobus per Podenzana (Massa-Carrara) delle 14.10 non è passato lasciando a piedi gli utenti in attesa. È quanto denunciato da una residente del comune lunigianese, Donatella Visconti, che ha scritto al sindaco Riccardo Varese per lamentare quella che chiama una «vergogna».

«Egregio signor sindaco – ha scritto – con questa email volevo comunicare che sono due giorni che l’unico pullman per Podenzana delle ore 14.10 non è passato lasciando a piedi le persone in attesa. Questo è una vergogna. Ieri (mercoledì, ndr) sono rimaste a piedi due persone anziane che andavano al funerale, sono rimasti a piedi degli studenti a cui noi abbiamo dato un passaggio, c’erano anche due signore incinta con diversi bagagli che hanno dovuto chiamare i famigliari e/o fare l’autostop. È una vergogna che il Ctt Nord non abbia mezzi sostitutivi quando capitano guasti o problemi vari».

«È una grande vergogna che a Podenzana ci sia solo un pullman che parte da Aulla alle 9.15, uno alle 11 ed uno alle 14.10 in tutta la giornata. Queste corse non sono di nessuna utilità poiché in quelle ore non può prendere il bus chi va al lavoro e neanche chi deve andare in qualche località limitrofa. È una vergogna che l’amministrazione non abbia mai fatto niente per migliorare questa situazione da terzo mondo, nonostante le promesse fatte durante le diverse campagne elettorali. Ci sono pochi utenti, è vero, ma saranno sempre meno se il servizio è inaffidabile. Comunque vedo che paesi più piccoli di Podenzana come Vecchietto, Gorasco, Olivola ci sono molte più corse e viaggiano con poche persone ma sono di altri comuni ed è un’altra storia. Ringrazio per l’attenzione e confido in un suo interessamento».