Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Estraeva in area protetta, il Parco blocca i lavori in una cava

La decisione è stata presa con un'ordinanza firmata dal presidente Putamorsi: la ditta dovrà ripristinare l'assetto morfologico e idrogeologico

Più informazioni su

Con ordinanza n. 5 dell’8 novembre 2018 il presidente del Parco delle Apuane Alberto Putamorsi ordina la sospensione delle lavorazioni eseguite in difformità dalla Pronuncia di Compatibilità Ambientale e dal Nulla osta del Parco presso la cava Padulello di Massa.

I controlli effettuati dal comando Guardiaparco hanno rilevato due difformità: la prima nella porzione di galleria nella parte Nord del cantiere. Qui l’attività estrattiva sconfina rispetto al progetto autorizzato in area zps (zona protezione speciale) che era presente nella tavola di luglio, ma assente nello stato di fatto del marzo. Un progetto dunque presentato senza un rilevo effettivamente fatto. L’altra difformità è stato segnalata nella parte Ovest della galleria in cui risulta coltivata in difformità una porzione pari a circa 10 metri per 8, che non è stata riportata in nessuna delle due tavole (quella del marzo e del luglio del 2018). Quest’ultima difformità oltre ad essere quasi totalmente in area ZPS entra anche parzialmente in area Parco.

L’ordinanza del presidente obbliga la ditta (Sermattei srl) alla sospensione delle lavorazioni nelle aree in cui sono state segnalate le difformità e la “riduzione in pristino, la risistemazione e l’eventuale ricostruzione dell’assetto morfologico ed idrogeologico e delle specie vegetali ed animali.”

L’area sarà sottoposta a controlli e monitoraggi, per un periodo non inferiore a 90 giorni (a far data dalla notifica dell’ordinanza), precisando che entro tale periodo le opere difformi non potranno essere modificate, dovranno essere rese accessibili per i controlli del Comando Guardiaparco.

(foto: repertorio)

Più informazioni su