Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Alieni e dollari: al vaglio i simboli dei panetti di hashish nascosti nel letame foto

Si seguono le tracce delle sostanze rinvenute nell'abitazione tra Castelpoggio e Campocecina del "Vecchio del monte"

Una tavolata di banconote da cinquanta, circa 12mila euro in tutto, ma anche di diversi tipi di droghe. Un malloppo che, non a caso, ha fatto scattare l’aggravante per “ingente quantitativo” ai due arrestati per detenzione illecita di stupefacenti nella frazione di Castelpoggio. Le sostanze, hanno spiegato in conferenza stampa i carabinieri del nucleo investigativo di Carrara che hanno seguito l’indagine in sinergia con il nucleo provinciale, erano di una quantità tale da poter definire i due dei «grossisti della droga». Ad essere rinvenuti nel podere di famiglia sono stati 150 panetti di hashish di diversa provenienza, 50 grammi di cocaina, 1 chilo di marijuana in fase di essiccazione e sei grammi di funghetti allucinogeni. Per un valore totale di circa 80-100 mila euro di sostanze.

I panetti di hashish al vaglio dei carabinieri

A dare il via all’indagine investigativa dei Carabinieri è stato un nome che con ricorrenza compariva nelle conversazioni di alcuni arrestati per possesso di droga in precedenza. «Un soprannome ridondante: il vecchio del monte», ha spiegato il capitano dei Carabinieri di Carrara, Cristiano Marella. E proprio in una zona montana, dove nemmeno i cellulari hanno ricezione, si trovava il “fortino” che una volta ottenuto il decreto di perquisizione da parte della pubblico ministero Roberta Moramarco ha permesso ai Carabinieri di iniziare quello che hanno definito un «tour all’aperto». Le sostanze sopra citate sono state trovate sotto le fioriere, sotto il letame di alcuni animali che la famiglia dei due arrestati allevava, dentro delle cavità di alberi e sotto le credenze.

Sostanze che ora verranno studiate da Carabinieri per capirne l’esatta provenienza e per tracciare il percorso fatto per arrivare fino a Castelpoggio. In particolare sotto la lente dell’Arma ci sono i simboli che quei panetti conservano:quello del dollaro e quello dell’euro, un’immagine che raffigura un alieno e varie scritte, due su tutte: “suez” e “king”. Ma anche i sei grammi di funghetti verranno analizzati in laboratorio per individuarne le composizioni chimiche. «L’indagine – ha concluso il capitano dei Carabinieri – ha chiuso i rubinetti a diversi pusher».