Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Morti sospette al Noa, task force della Regione per le indagini

Al lavoro da alcuni mesi un gruppo di esperti per avere un altro parere oltre a quello dell'Asl

Sulla vicenda delle 33 morti sospette verificatesi tra il dicembre 2017 e il gennaio 2018 al Noa, il Nuovo Ospedale delle Apuane a Massa, il cui primario di medicina è sotto inchiesta per omicidio colposo, è al lavoro un gruppo di esperti regionale, costituito da diversi mesi e già all’opera per affrontare in maniera organica le nuove sfide poste dalle infezioni correlate all’assistenza e dal fenomeno emergente delle antibiotico resistenze, sia sotto il profilo clinico che preventivo.

In questo caso, il gruppo è stato incaricato dall’assessorato di analizzare nel dettaglio la casistica delle infezioni ospedaliere dell’ospedale di Massa e, nello specifico, esaminare i casi oggetto della segnalazione, in collaborazione con Ars (Agenzia regionale di sanità) e Grc (Centro regionale rischio clinico), con il coordinamento del settore regionale.

Il panel è composto da professionisti del Servizio sanitario regionale, con consolidata esperienza nei diversi ambiti relativi al contrasto delle infezioni correlate all’assistenza, e di riconosciuta competenza anche a livello nazionale e internazionale (infettivologo, internista, rianimatore, microbiologo).

Il gruppo di esperti svolgerà un’analisi specifica e accurata dei casi verificatisi all’ospedale di Massa, in modo da avere sulla vicenda un altro parere, oltre a quello dell’azienda sanitaria.