LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

I cavatori non mollano: lunedì 24 ore di sciopero

Alle 15 il presidio si sposterà davanti a Confindustria, dove dovrebbe riaprirsi il tavolo

La lotta dei lavoratori del marmo continua. Proclamate le 24 ore di sciopero anche per Lunedì 2 luglio. Concentramento alle 5 al ponte di Ferro; la protesta si sposterà poi alle 15 dinnanzi alla sede di Assindustria. Quella è infatti l’ora prevista per la riapertura del tavolo. “Gli industriali si sono detti disponibili a incontrarci a patto che interrompessimo lo sciopero – ha dichiarato Paolo Gozzani, segretario provinciale – noi invece andremo avanti fino a che non firmeremo il contratto”. Tra il sindaco De Pasquale e i lavoratori del lapideo Venerdì c’è stato un confronto di fuoco, che ha visto il primo cittadino duramente contestato da cavatori e lavoratori del piano. Il tema è il rinnovo del contratto integrativo: il tavolo è saltato con la proposta degli industriali di un premio di 258 euro in 3 anni legato all’aumento della produzione, respinta in blocco da Cgil, Cisl e Uil.