LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Crolla l’intonaco alla biblioteca di piazza Gramsci, è emergenza

L'edificio ospita l'istituto delle "Figlie di Gesù" e la biblioteca nelle ali laterali

Più informazioni su

Emergenza per la biblioteca e l’istituto delle “Figlie di Gesù”. L’edificio di piazza Gramsci 3, già piazza D’Armi, che ospita le scuole private elementari e la biblioteca Cesare Vico Lodovici nelle ali laterali, ha perso pezzi d’intonaco dalla facciata. Alcuni utenti in apprensione hanno segnalato il problema; il 24 Marzo il geometra Fabio Battistini dell’Unità operative edilizia pubblica del Comune ha effettuato un sopralluogo dell’edificio. Da un primo sguardo, il tecnico si è reso conto che i detriti provenivano dal cornicione sopra l’ingesso dell’edificio. Temendo che si staccassero altre parti della gronda perimetrale e delle cornice, il tenico ha provveduto al transennamento delle zone suscettibili di crolli, in attesa di un esame più accurato.

Non appena il clima l’ha consentito, è stato eseguito un controllo più approfondito con cesello elevatore. È apparso subito evidente che la situazione di degrado non era circoscritta a quell’area, ma generalizzata a tutto il perimetro del cornicione. Battistini ha quindi predisposto un intervento d’urgenza, allo scopo di verificare le condizioni delle parti guaste e provvedere il prima possibile alla loro rimozione.

Gli occupanti hanno segnalato un secondo problema, che riguarda il fronte interno del palazzo. Battistini l’ha esaminato, confermando che anche qui ci sia la possibilità che parti dell’intonaco si stacchino e crollino, interessando anche il cortile della scuola. Le contromisure andranno prese anche per la facciata interna.

Per salvaguardare l’incolumità degli utenti, il geometra ha predisposto due interventi d’urgenza: una verifica dell’intonaco di gronde, cornice e di tutti gli elementi architettonici della facciata e l’installazione di un ponteggio di servizio sulla facciata interna, per constatare le condizioni delle parti pericolanti e rimuoverle al più presto. I lavori saranno eseguiti dalla ditta Turba Emil con sede in via Ripa a Mssa; l’importo è stimato in 4mila 500 euro con iva al 22%.

Più informazioni su