Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Animali maltratatti, nuovo caso ad Avenza: micio torna a casa colorato di blu foto

Qualche mese fa una gattina era stata uccisa con un colpo di carabina ad aria compressa

Ieri pomeriggio il gattino Maccaron, un certosino misto europeo, è ritornato alla sua casa in zona Grotta col manto tutto colorato di blu. La sostanza, polverosa, era del medesimo colore dei bocconi avvelenati recentemente comparsi a Serravezza, ragion per cui i suoi padroni hanno provveduto a pulirlo prima che potesse leccarsi il pelo.

Solo qualche mese fa ad Avenza una gattina era stata uccisa con un colpo di una carabina ad aria compressa. In quell’occasione i proprietari sporsero denuncia contro ignoti. A questo punto si potrebbe ipotizzare che l’autore di entrambe le crudeltà sia il medesimo. L’appello è dunque alla massima prudenza per tutti i proprietari di gatti e animali della zona. Lo stesso Maccaron pochi anni or sono ha rischiato di finire strangolato da un cappio in fil di ferro.

“Maccaron (lo abbiamo chiamato così perché è un maccaron classico carrarino) sta bene – ha dichiarato la proprietaria, Pia Maiorana – l’episodio è avvenuto ieri intorno alle 15:30-16:00. Rientravo da una riunione di lavoro, lui ha sentito il rumore del motore ed è rincasato per mangiare. Appena l’ho visto ho notato che aveva uno strano colore, l’ho toccato e mi sono ritrovata le mani macchiate”.

“L’ho fotografato, perché non è la prima volta che rientra vittima dei “dispetti” di qualche diversamente umano. Solo qualche anno fa rincasò con un bel cappio in fil di ferro ben stretto al collo. Io e mio marito abbiamo provveduto subito a ripulirlo, perché una mia amica mi aveva notificato della presenza di bocconi avvelenati a Serravezza dello stesso blu di cui il micio era intriso,” ha concluso la padrona.