LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

"Ha sparato ad altezza uomo"

Durante l'arresto sono stati feriti tre agenti di Polizia

Poteva avere conseguenze ben più gravi la sparatoria della scorsa notte a Massa. L’autore del folle gesto, un pregiudicato, ha sparato all’altezza uomo più colpi di cui due hanno raggiunto due giovani.

Il bilancio però poteva essere ben più grave come spiega il capo della Squadra Mobile Antonio Dulvi Corcione: “Ha sparato con una pistola ad aria compressa leggermente modificata per far sparare piccoli proiettili di piombo. Ha colpito la prima persona sul petto provocando un piccolo forellino e la seconda alla spalla”.

L’immediato intervento della Polizia e della Squadra Mobile coordinata da Dulvi Corcione ha permesso in poco meno di mezz’ora di risalire all’uomo che abita poco distante dalla pizzeria. Quando gli agenti sono saliti in casa per fermarlo l’uomo ha opposto resistenza. Utilizzando un bastone di ferro ha colpito tre agenti che poi sono dovuti ricorrere alle cure del Pronto Soccorso. Infine è stato ammanettato e portato in Questura.

Le indagini sono state velocissime. Gli uomini della Squadra Mobile hanno confrontato la posizione degli spari con l’abitazione dell’uomo e a quel punto sono andati a colpo sicuro nell’abitazione dell’uomo perquisendola e ritrovando la pistola.

Poteva uccidere? Probabilmente no perché la tipologia di proiettile, sebbene di piombo, non riesce a penetrare al punto di uccidere una persona ma sicuramente avrebbe potuto portare alla perdita di un occhio o, se raggiunta la testa, portare a danni seri e permanenti.