Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

"Addio Francesco, resterai sempre nei nostri cuori"

Una folla commossa ha salutato per l'ultima volta il giovane scomparso per una terribile malattia

Oggi pomeriggio la città si è fermata per ricordare Francesco Rizzo, il giovane che a soli 21 anni ha perso la vita dopo aver combattuto per circa un anno con tutte le sue forze contro la malattia che se lo è portato via.

La chiesa del Casone a Ricortola era talmente piena che non ha potuto contenere tutte le persone che sono venute a dare l’ultimo saluto al giovane. È stato il parroco, don Ivo Ercolini, a ricordare Francesco questo pomeriggio davanti a mamma Daniela, al padre Rosario, alla sorella Chiara, agli amici e ai conoscenti. I suoi amici hanno rotto quel silenzio assordante che si era creato accompagnandolo fino alla chiesa con le loro moto, sicuri che a Francesco, appassionato di motori, avrebbe fatto piacere.

‘’Dio affida le battaglie più difficili ai guerrieri migliori – ha affermato il parroco visibilmente commosso – E’ proprio così Francesco, tu eri e sei il guerriero migliore che io conosca’’.

Francesco era anche un giocatore di baseball, i suoi compagni di squadra lo hanno ricordato tra le lacrime e qualche frase interrotta dalla commozione del momento: ‘’Nel 2010 sei entrato nella nostra squadra in punta di piedi e piano piano ti sei ritagliato il tuo spazio – ha continuato uno di loro – Ti ricorderemo come quel ragazzo con il sorriso stampato sulla faccia, come il nostro chef d’eccezione durante le trasferte, come il nostro compagno di squadra, come un amico, come un fratello’’.