Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Francesco, i funerali ci saranno martedì alle 16

Tantissimi i messaggi di cordoglio alla famiglia e dal mondo del baseball locale. Abc Seagulls: "Il nostro guerriero. Il numero 10 sarà ritirato in suo onore"

Più informazioni su

Si svolgeranno domani, martedì 11 luglio, alle 16 alla chiesa del Casone a Ricortola i funerali di Francesco Rizzo, il giovane di 21 anni che ha perso la vita per una malattia che non gli ha lasciato scampo.

La diffusione della notizia è stata velocissima in città e i messaggi di condoglianze sono stati tantissimi. Una parte di questi è passata sui social, soprattutto a conforto della famiglia e della fidanzata Chiara, che lo ha affiancato sorridente nella sua immagine di copertina Facebook: “Non mi scorderò mai più l’ultima frase che mi hai detto – ha scritto la ragazza sul suo profilo– ‘Senza il mio amore non ce l’avrei mai fatta’. Ora sei il mio angelo custode amore mio”.

Tanti amici e parenti si sono stretti alla famiglia nel dolore: “Francesco sarà sempre al tuo fianco – ha scritto qualcuno alla fidanzata di Francesco – Stai tranquilla, lui ti protegge dal cielo ogni giorno che passa”. Una tragedia che lascia veramente senza parole: “Rip, Francesco –ha pubblicato su Facebook l’amico Andrea – un altro angelo in cielo!”.

I messaggi sono arrivati anche dal mondo del baseball. La White Tigers Baseball e Softball, squadra sportiva di Ricortola ha scritto: “Tutti noi dirigenti e atleti ci stringiamo con affetto alla famiglia Rizzo per la grave perdita. Sei stato un ragazzo fantastico – hanno aggiunto – che ha saputo donare tanto a tutti e sarai sempre ben ricordato. Ma soprattutto sarai sempre per tutti noi: il Guerriero“.

Ha lasciato un messaggio anche la squadra Abc Massa Seagulls-Softball, team nel quale militava il giovane: “Oggi pomeriggio a partita iniziata, Red Jack contro Massa, ci ha raggiunto la triste notizia della perdita del nostro amico e compagno Francesco Rizzo, dopo un minuto di silenzio, gentilmente concesso dall’arbitro e dalla squadra avversaria e con il cuore in lacrime il gioco è continuato come sicuramente avrebbe voluto il nostro guerriero Rizzo. Non è stato facile come non lo è accettare questa perdita”.

“Francesco giocava come lanciatore – hanno aggiunto – la sua ultima partita in Serie C in Coppa Italia 2016, dopo la scoperta di questo terribile male. Alla partita d’inizio campionato la società ha voluto averlo in campo per il primo lancio donandogli la maglia con il suo numero 10, numero che verrà ritirato dalla società. Francesco ci mancherai”.

Le esequie si svolgeranno domani 11 luglio 2017 presso la Chiesa del Casone, nella frazione di Ricortola.

Più informazioni su