Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Una raccolta fondi per le famiglie dei carabinieri inquisiti

Il promotore: "Servono per le spese legali. I loro bambini soffrono moltissimo"

Questa mattina in conferenza stampa con il senatore Lucio Barani c’era anche Claudio Giorgi, un cittadino di Aulla, precisamente della frazione di Pallerone, che si è fatto promotore della raccolta fondi per le famiglie dei carabinieri arrestati. A questo proposito è stato aperto un conto corrente per poterle aiutare con le spese legali.

‘’Sono qui – ha detto Giorgi – per portare la voce dei cittadini. C’è uno stacco che si sente sempre di più dalle istituzioni e i cittadini non si sentono al sicuro. Io vivo giornalmente le problematiche delle famiglie di questi carabinieri inquisiti. Non c’è solo la persona che è agli arresti, ma c’è la famiglia, ci sono i bambini che soffrono moltissimo’’.

Giorgi ha sottolineato poi: “Io voglio soluzioni in tempi brevi per questa gente. Se hanno sbagliato devono pagare, ma subito. Prima di fare tutte queste cose contro i carabinieri bisognerebbe farlo anche contro i delinquenti’’.

Chiunque volesse partecipare alla raccolta fondi, le coordinate sono le seguenti: Iban: IT87P0603069862000035753209; beneficiario: Claudio Giorgi; causale: Pro Arma.