LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Carabinieri arrestati, Amnesty International: "Fatti sconcertanti"

Secondo la onlus, “il problema degli abusi delle forze di polizia in Italia esiste e va affrontato con strumenti adeguati, che nel nostro ordinamento ancora mancano”

L’inchiesta aperta dalla procura di Massa-Carrara su presunti pestaggi e abusi sessuali da parte di alcuni carabinieri in servizio in Lunigiana dimostra, secondo il presidente di Amnesty International Italia Antonio Marchesi che “il problema degli abusi delle forze di polizia in Italia esiste e va affrontato con strumenti adeguati, che nel nostro ordinamento ancora mancano”.

“Dai contenuti dell’inchiesta — ha proseguito il presidente — resi noti dagli organi d’informazione emergono particolari sconcertanti, soprattutto riguardo alla riferita sistematicità dei presunti comportamenti criminali. Rimuovere, far calare il silenzio non è mai la soluzione. È nell’interesse delle forze di polizia, del loro buon nome, della loro autorevolezza e della loro efficacia, accertare fatti e responsabilità e poi sanzionare con pene adeguate alla gravità dei fatti accertati chi fra i propri appartenenti compie violazioni dei diritti umani”, ha concluso Marchesi.